In Sicilia esiste dal 2010 una rete partita dall’aggregazione di tanti piccoli progetti ispirati alle etiche e ai principi della permacultura.

Tanti piccoli nodi in una mappa in costante aggiornamento e avvicinamento, per sentirsi meno soli, più connessi, più Sicilia.

Quest’anno la plenaria del movimento si è riunita a Porto di Terra, una comunità rurale in continua crescita che, negli ultimi anni, sta ripopolando e rigenerando la vallata di Santa Venera, nei pressi di Polizzi Generosa (PA), sulle Madonie. Un luogo d’acqua, di montagne, di boschi di faggi e querce e daini e cinghiali. Un nodo importante della rete che ha saputo mettere sulla mappa un territorio altrimenti poco conosciuto, diventando un Porto di Terra ricco di approdi e passaggi.

La mia prima plenaria è arrivata in un momento di passaggio per questa comunità. Passaggio da Rete a Movimento, per aprirsi ancora di più verso l’esterno; passaggio a una struttura più complessa per autoregolarsi e rispondere creativamente al cambiamento; passaggio di consegne per valorizzare le nuove energie recentemente confluite nel Movimento. Questa plenaria si è concentrata sulla concretizzazione di questi passaggi.

Esco da questa plenaria con la responsabilità di essere entrato a far parte del coordinamento del Movimento; sarà un impegno ma anche una grande occasione per conoscere più a fondo questa comunità che vorrei veder crescere esponenzialmente, anno dopo anno, fino a trasformare tutta l’isola in quello che, in fondo, è sempre stata: nnu jardinu nmenzu di lu mari.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s